Uno dei rappresentanti del mondo monastico che danno origine a quella “peregrinatio pro Domino”, che costituì uno dei fattori dell’evangelizzazione e del rinnovamento culturale dell’Europa. Dall’Irlanda in Francia, dalla Svizzera all’Italia Settentrionale, Colombano fondò vari monasteri, fra i quali Luxeuil e Bobbio divennero celebri per gli omonimi libri liturgici. La sua regola monastica è improntata al grande rigore e intende associare i monaci al sacrificio di Cristo.
Ne facciamo memoria con l’immagine di un suo reliquiario ottocentesco, custodito nella chiesa di Poggiolo.
MV