Ottobre è iniziato e con esso il mese missionario straordinario indetto da papa Francesco per «ridare slancio all’annuncio con un tempo straordinario di missione».

Tante le iniziative anche nella Diocesi di Imola, organizzate dal centro missionario, sia a Imola che a Lugo.
Primo appuntamento martedì 8 ottobre in Collegiata (Lugo, piazza Savonarola) con un incontro che ci parla di dolore, speranza e fede: ospite e relatore sarà padre Ibrahim Alsabagh, vescovo di Aleppo. A partire dalle 20.45 la sua testimonianza, dal titolo “Manda me nell’amata Siria a riparare…” verterà sul tema della missione in luoghi stravolti dalla guerra civile.
Sempre la principale chiesa lughese ospiterà l’incontro di giovedì 17, ore 21, in cui verrà presentato il libro “Un cristianesimo senza Cristo” scritto da don Roberto Battaglia. All’evento prenderà parte anche Manuel Mussoni, presidente dell’Azione Cattolica di Rimini.

Una veglia missionaria presieduta dal vescovo di Parintins (Brasile) monsignor Giuliano Frigeni animerà invece la cattedrale imolese di San Cassiano nella serata di sabato 19 ottobre a partire dalle 20.45. Durante la celebrazione verrà consegnato a suor Maria Suzzi il crocifisso.
Giovedì 24, sempre in San Cassiano, nella solennità della dedicazione della cattedrale, sarà celebrata la santa messa presieduta dal vescovo monsignor Giovanni Mosciatti con la consegna del mandato missionario. La funzione avrà inizio alle 20.45.