5 aprile, San Vincenzo Ferrer 

5 Aprile, 2020|

Vincenzo, dotto frate domenicano, insegnante di teologia e filosofia, nei primi anni dello scisma d'Occidente collabora con il cardinale aragonese Pedro de Luna, futuro Benedetto XIII, che opporrà il suo veto all'elezione di un papa

2 aprile, San Francesco da Paola

2 Aprile, 2020|

Indirizzato dai genitori alla vita religiosa nell'ordine francescano, dopo un anno di prova il giovane lasciò il convento e proseguì la sua ricerca vocazionale con viaggi e pellegrinaggi. Scelta la vita eremitica, si ritirò a

19 marzo, San Giuseppe

19 Marzo, 2020|

San Giuseppe fu lo sposo di Maria, il capo della “sacra famiglia” nella quale nacque Gesù. Giuseppe era, come Maria, discendente della casa di Davide e di stirpe regale, una nobiltà nominale, perché la vita

17 marzo, San Patrizio vescovo

17 Marzo, 2020|

Patrizio, nato in Britannia da  famiglia cristiana, verso i sedici anni anni viene rapito e condotto schiavo in Irlanda, dove rimane prigioniero per altri sei, durante i quali affina la sua fede. Ritornato in patria

26 febbraio, Mercoledì delle Ceneri

26 Febbraio, 2020|

"Memento homo, quia pulvis es et in pulverem reverteris", ovvero: "Ricordati uomo, che polvere sei e polvere ritornerai". Queste parole compaiono in Genesi 3,19 allorché Dio, dopo il peccato originale, cacciando Adamo dal giardino dell’Eden

19 febbraio, San Macario

19 Febbraio, 2020|

La biografia di san Macario il grande viene spesso confusa con quella del suo omonimo san Macario Alessandrino, anch'egli monaco a Scete e suo contemporaneo. Ambedue insieme a Isidoro furono inizialmente discepoli di sant'Antonio abate.

14 febbraio, San Valentino

14 Febbraio, 2020|

La più antica notizia di Valentino è riportata in un documento ufficiale della Chiesa dei secoli V-VI, in cui compare il suo anniversario della morte. Nel secolo VIII un altro documento narra del martirio: la

3 febbraio, San Biagio vescovo e martire

3 Febbraio, 2020|

Tradizione ritenuto vescovo della comunità di Sebaste in Armenia al tempo della "pax" costantiniana, il suo martirio è perciò spiegato dagli storici con una persecuzione locale dovuta ai contrasti tra l'occidentale Costantino e l'orientale Licinio.