Sacro Cuore di Gesù, confido in Te!
Dolce Cuore del mio Gesù, fa ch’io t’ami sempre più!
O Gesù di amore acceso, non Ti avessi mai offeso!

Questa devozione, già praticata nell’antichità cristiana e nel Medioevo, si diffuse nel secolo XVII ad opera di S. Giovanni Eudes e soprattutto di S. Margherita Maria Alacoque (1647-1690). La festa del Sacro Cuore fu celebrata per la prima volta in Francia, probabilmente nel 1685. Nel 1856, poi, con papa Pio IX la festa del Sacro Cuore divenne universale per tutta la Chiesa Cattolica.

Ne facciamo memoria con questa delicata terracotta policroma di Giuseppe Rosetti detto il Mutino di Brisighella (Brisighella, 1864 – 1939) dalla Chiesa di San Martino in Mazzolano.
MV