Imola si prepara a vivere la Festa di San Cassiano, anche se con modalità inedite. Gli eventi si svolgeranno da mercoledì 12 agosto a giovedì 13, giorno in cui festeggia il santo patrono imolese.

A causa dell’emergenza sanitaria e per rispetto delle norme sul distanziamento sociale, si è deciso di rinunciare alla biciclettata. Mercoledì 12 quindi ci si recherà direttamente al cippo di San Cassiano per una visita agli scavi della prima basilica e una preghiera al santo.
Alle 20.30 la recita dei vespri in cattedrale e la visita alla tomba nella cripta della basilica.

Il giorno di San Cassiano, giovedì 13, la città dimostrerà la propria devozione al santo imolese con la messa solenne delle 10.30 celebrata dal vescovo Giovanni Mosciatti e concelebrata dal clero diocesano alla presenza delle autorità civili e militari. Messe in cattedrale anche alle 7, 8, 9, 18 e 21. Alle 17.15 recita dei secondi vespri.

Durante le celebrazioni in cattedrale un servizio di accoglienza regolerà la visita alla tomba di San Cassiano. Si ricorda che le condizioni sanitarie attuali rendono obbligatorio l’uso della mascherina al chiuso. Inoltre in ottemperanza al decreto regionale 151 del 24 luglio, l’accesso in cattedrale sarà consentito al massimo a 350 persone.