Importante nomina per l’incaricato del Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa della Diocesi di Imola (detto anche Sovvenire), il ragioniere Davide Martini.
Con decreto firmato dal cardinale Matteo Zuppi in qualità di presidente della Conferenza episcopale dell’Emilia-Romagna, Martini è stato nominato referente regionale per il Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa per il prossimo quinquennio.
L’imolese succede quindi a monsignor Graziano Donà che ha terminato il suo incarico quinquennale. «Con i migliori auguri per il lavoro che svolgerà, la benedico di cuore» si conclude il decreto di nomina firmato dal cardinale e arcivescovo metropolita di Bologna.
Martini in Diocesi di Imola ricopre anche l’incarico di direttore presso l’Istituto diocesano sostentamento clero.


Cosa è il Sovvenire

Il Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa è stato costituito nel 1989 presso la Segreteria Generale della Cei come struttura di supporto operativo ed esecutivo delle iniziative per la promozione del sostegno economico alla Chiesa alla luce della riforma concordataria del 1984.
Il nuovo sistema di sostegno economico alla Chiesa, che ha comportato il superamento del millenario sistema beneficiale e degli assegni supplementari di congrua erogati dallo Stato, ha inteso responsabilizzare i fedeli attraverso la possibilità di sovvenire direttamente alle necessità della Chiesa utilizzando i nuovi strumenti introdotti: le offerte per i sacerdoti e la firma dell’otto per mille.
La CEI ha predisposto la nomina e l’effettivo funzionamento di un insieme di incaricati diocesani per la promozione del sostegno economico alla Chiesa, che lavorano in stretta sinergia con il Servizio nazionale e coprono tutto il territorio nazionale per valorizzare gli aspetti comunicativi peculiari di ciascuna diocesi.
(Dalla pagina del Sovvenire sul sito della Diocesi di Imola)