Domenica 19 settembre sarà una giornata speciale per la comunità di San Lorenzo in Selva. Dopo le Cresime delle 17 verrà inaugurato uno spazio pubblico, per la precisione l’area verde che circonda la piastra polivalente in via 2 Agosto, dedicata alla memoria di monsignor Vittorio Vai, storico sacerdote della frazione lughese che per oltre mezzo secolo è stato un punto di riferimento della comunità.
Monsignor Vai è stato guida della parrocchia dal 1959 fino alla sua morte, avvenuta il 31 agosto 2015. Nato a Tossignano il 18 settembre 1927, prima di arrivare a San Lorenzo in Selva aveva prestato servizio a Voltana e Belricetto.
La proposta di intitolare uno spazio pubblico a monsignor Vai era arrivata lo scorso 28 giugno dalla Consulta locale che aveva sostenuto la decisione all’unanimità. Inoltrata la richiesta alla Prefettura e ricevuto l’ok, ora l’iter burocratico è arrivato a conclusione.
Alla cerimonia di intitolazione parteciperanno il sindaco Davide Ranalli, il vescovo mons. Giovanni Mosciatti, la presidente della consulta Giovanna Albonetti oltre a Gianni e Paolo Parmiani.