Sarà una vera e propria «festa della fede». Questo il desiderio della Pastorale giovanile che ha organizzato la Giornata mondiale della gioventù 2021 in diocesi.
La Gmg, che si inserisce in questo anno “speciale” all’interno del calendario giubilare, si terrà domenica 21 novembre e avrà come titolo un versetto tratto dagli Atti degli apostoli: “Alzati! Ti costituisco testimone di quel che hai visto!”.
Testimoniare l’incontro cristiano e la bellezza della fede è ciò che papa Francesco chiede ai giovani in questo preciso momento storico. Per questo motivo tutte le associazioni e i movimenti giovanili sono invitati domenica pomeriggio, a partire dalle 16, per un momento di festa e condivisione con musica e testimonianze. Nel cortile di palazzo Monsignani si susseguiranno i giovani dell’Oratorio San Giacomo, Agesci, Azione Cattolica, il gruppo Prendi il largo dei Cappuccini e i ragazzi delle parrocchie di Sesto Imolese e Sasso Morelli.
Seguirà alle 18 la messa in cattedrale con il vescovo Mosciatti, al cui termine verrà offerta dalla Pastorale giovanile una cioccolata sul sagrato.