Francesco Fabbri, Raffaele Fantini e Leonardo Rossignoli. Sono loro i tre nuovi diaconi permanenti ordinati dal vescovo Mosciatti in cattedrale oggi, domenica 26 dicembre. Durante la messa episcopale, i tre hanno portato a termine un cammino di fede iniziato molti anni fa. Prima il lettorato, poi l’accolitato, ora il diaconato permanente, un ministero ordinato che consente loro di diventare parte del clero.
Il vocabolo deriva da “diaconia”, che significa servizio, e infatti obbediscono al vescovo della loro Diocesi. Non è mancato lo studio, fatto in gran parte presso l’Istituto di scienze religiose di Forlì, spesso non facile da conciliare con il lavoro. E poi l’incontro, una volta al mese, con don Marino Perdisa che in questi anni li ha seguiti.