Don Nello Mariani, decano del clero della Diocesi di Imola, è tornato alla Casa del Padre oggi, 29 dicembre, all’età di 95 anni. Memoria storica della nostra Diocesi, di cui era il sacerdote più anziano sia per nascita sia per anno di ordinazione, don Nello ha legato il suo nome e la sua opera alla chiesa di San Lorenzo a Imola, in cui è rimasto per 48 anni, di cui 46 da parroco e 2 da officiante.
Nato il 29 luglio 1926 a Galeata di Forlì, don Nello è arrivato a Imola a 10 anni per fare la quarta e la quinta elementare. Al Carmine l’incontro con don Giulio Minardi, poi l’arrivo della guerra e gli sfollamenti. Tossignano, il Piratello e infine il rifugio nelle cantine del Carmine perché, di volta in volta, ogni luogo diventava pericoloso a causa dei possibili bombardamenti.
L’ordinazione sacerdotale porta la data del maggio 1949: neanche 23enne don Nello ricevette una dispensa dal vescovo di allora, monsignor Benigno Carrara, affinché potesse officiare la sacra funzione, dato che non era possibile celebrare messa prima di aver compiuto 23 anni.
Dopo aver insegnato per quattro anni al seminario diocesano, nel 1970 per don Nello arriva la nomina a parroco di San Lorenzo, ruolo che ricoprirà fino al novembre del 2016. La parrocchia è poi entrata nell’unità pastorale di Santa Maria in Regola e don Nello è rimasto come officiante fino al 6 gennaio 2019 quando, nel giorno dell’Epifania, ha celebrato la messa per l’ultima volta prima di ritirarsi alla Casa del Clero.
I funerali saranno celebrati in cattedrale alle ore 10 del 31 dicembre, preceduti alle 9.30 dal Rosario. Don Nello sarà poi sepolto a Meldola, nella cappella di famiglia.