La Caritas diocesana ha pubblicato il bilancio sociale 2021. Per il primo anno viene divulgato uno strumento di questo tipo, «ma continueremo a realizzare anche il Rapporto sulle povertà, strumento più tecnico ma molto utile ai fini dell’analisi delle povertà relative ad un determinato territorio – precisa il direttore Alessandro Zanoni -. Con il bilancio sociale vogliamo comunicare in maniera semplice e immediata l’impatto positivo che l’opera di carità ha sulle persone che bussano alla nostra porta. I bisogni che registriamo nei centri d’ascolto sono molteplici, pensiamo che rispondere a tali esigenze possa portare un beneficio a tutta la collettività».
Il bilancio, che si può trovare sul sito e sui canali social della Caritas diocesana o scaricare dal link sotto riportato, restituisce immediatamente l’impegno di chi ci lavora e dei volontari. I dati sono relativi a tutta la diocesi. Sono 16 i centri d’ascolto e i punti di distribuzione dei viveri (le Caritas parrocchiali sono 18), in cui prestano servizio circa 120 volontari attivi. Nel corso del 2021 le persone incontrate sono state 1.333 – che salgono a 3.489 tenendo conto anche dei loro familiari – con bisogni urgenti di tipo relazionale, economico, lavorativo e abitativo.


Fai click qui per scaricare il pdf del Bilancio sociale Caritas 2021