In data 15 aprile, il vescovo mons. Giovanni Mosciatti ha nominato padre Attilio Martelli, guardiano dei Frati Minori Cappuccini di Imola, delegato vescovile per la Vita consacrata. L’incarico era in precedenza ricoperto da padre Gian Domenico Meloni, dei Carmelitani.
Come si legge nel decreto di nomina, compito del delegato vescovile per la Vita consacrata sarà «curare la piena valorizzazione delle varie forme di vita consacrata e il loro organico inserimento nella pastorale diocesana, seguire le diverse comunità religiose maschili e femminili, nonché le nuove forme di consacrazione presenti in Diocesi e collaborare con le segreterie diocesane del Cism (Conferenza italiana superiori maggiori), dell’Usmi (Unione superiore maggiori d’Italia), del Gis (Gruppo istituti secolari) e associazioni con nuclei di fedeli che pratichino i consigli evangelici».

«Ti sostengo con le parole di Gesù: «Nessuno potrà togliervi la vostra gioia … abbiate coraggio, Io ho vinto il mondo» (Gv 16:23.33)» conclude mons. Mosciatti.