La diocesi di Imola si prepara a celebrare l’ordinazione di un nuovo sacerdote: don Riccardo Bacchilega. Sabato 25 novembre, in cattedrale, sarà un momento di festa non solo per il giovane originario di Castelnuovo, ma per tutta la comunità imolese: era dal 2016, infatti, che in diocesi non veniva ordinato un nuovo sacerdote. Al tempo erano stati don Daniele Sirna e don Angelo Vistoli, alla guida della Diocesi c’era monsignor Tommaso Ghirelli. La celebrazione – presieduta dal vescovo di Imola, monsignor Giovanni Mosciatti, che sarà dunque alla sua prima ordinazione presbiterale – avrà inizio alle 17.30 in San Cassiano. A seguire un momento di festa nei locali dell’Osservanza.
Per Riccardo si tratta dell’ultimo e definitivo passo dopo che, negli anni scorsi, aveva intrapreso il suo cammino vocazionale. L’ordinazione diaconale era avvenuta l’8 maggio 2022 in occasione della Giornata mondiale delle vocazioni, l’accolitato il 6 giugno dell’anno precedente e il lettorato a dicembre 2020. Classe ’86, il futuro sacerdote nel settembre 2014 è entrato nella Comunità propedeutica residenziale di Faenza e nel 2016 nella comunità del Seminario Regionale Flaminio di Bologna. È in questi anni che inizia anche il servizio pastorale nella parrocchia di San Giacomo Maggiore in Lugo. Successivamente ha svolto servizio anche presso la parrocchia di San Giovanni Battista in Riolo Terme e di Santo Spirito a Imola. Qui è rimasto fino alla fine di agosto quando è entrato a far parte dell’unità pastorale di San Francesco, Nostra Signora di Fatima e Croce Coperta.